Un solo Dio per tutti?

La società moderna ama fondere le religioni insieme.

Non si può camminare per le strade d’Europa senza sentire domande, o rivendicazioni, sulle “similitudini” tra l’Islam e il Cristianesimo.
I musulmani faranno dichiarazioni sull’unicità di Allah e che ci sarà un solo dio per tutti.
I Cristiani, i Musulmani e i Secolaristi credono che siamo tutti parte della stessa tradizione abramitica. Le équipe evangeliche che assistono i musulmani si confrontano con le nozioni di come, quando e se dovremmo usare i termini e le pratiche coraniche e islamiche per descrivere il Dio della salvezza così chiaramente delineato nella Bibbia.
Più in particolare, potreste aver incontrato missionari, o istituzioni cristiane, che insegnano una teoria secondo la quale Yahweh e Allah sarebbero lo “stesso dio”.

Per essere cristiani rilevanti ed efficaci per il nostro tempo, dobbiamo trovare un percorso chiaro attraverso tutta questa confusione di chi/cosa è il dio dell’Islam, alla luce dell’insegnamento biblico.
Possiamo essere sicuri che Allah è lo stesso o diverso?
Perché così tanti missionari e persino teologi hanno aderito alla teoria dello “stesso dio”?
Possiamo decifrare ciò che ha le sue radici nel mito e nella leggenda, o che cosa è l’innovazione islamica e che cosa è veramente una sana via biblica per il futuro?

Dr. Paul Blackham

 

Dio, Profeti, Libri, Libri, Spiriti, Predestinazione (fatalismo islamico), Escatologia (tempi finali) – sei parole che il cristiano riconoscerà.

Purtroppo diventa una tragedia quando il ricercatore più serio si rende conto che è dove equivocano la maggior parte delle somiglianze teologiche. Le parole possono essere le stesse, ma i concetti e le verità spirituali profonde all’interno di questi concetti sono molto diverse.
Allo stesso modo, i missionari musulmani mettono in evidenza la preghiera, il digiuno, l’affermazione di fede (lo Shahadah), il pellegrinaggio e il dare, come uguali pratiche nel cristianesimo, o a volte, orgogliosamente presentate come molto più difficile da seguire di quelle del cristianesimo. Più spesso le pratiche e le definizioni islamiche sono imposte alle pratiche cristiane.

Per essere cristiani rilevanti ed efficaci per il nostro tempo, dobbiamo trovare un percorso chiaro attraverso tutta questa confusione sulle credenze e le pratiche fondamentali dell’Islam.
Abbiamo anche bisogno di considerarlo attraverso la griglia dell’insegnamento biblico?
Il mondo ha bisogno di sapere che, mentre l’Islam ha preso in prestito testi da antiche fonti pre-islamiche, comprese le storie eretiche cristiane e giudaiche, così come fonti pagane, non sono in linea con i testi e il pensiero biblico.

Ministero Islamecom cerca di fare chiarezza in mezzo a una grande confusione nel nostro mondo, esponendo la tesi che su ogni punto centrale del Vangelo, l’Islam insegna il contrario.

 

Francesco Maggio

Ultimi Articoli

Hai Domande?

Scrivici un email , contattaci e saremo lieti di rispondere alle tue domande o curiosità sull’Islam e sui trattati

Categorie

.
Torna su